Uber: problemi in vista in Francia

Pare che ci siano problemi all'orizzonte per Uber in Francia.

uber

Uber - Questo non è certo un bel periodo per Uber. A dire il vero è da gennaio che Uber sta affrontando problemi e scandali di ogni genere, ma adesso potrebbe essere nei guai seri soprattutto per quanto riguarda la sua futura crescita in Europa. Secondo una raccomandazione del consigliere senior dell'Alta Corte dell'Unione Europea, Uber dovrebbe essere classificato come un servizio di taxi in Francia. Se questa sentenza venisse portata oltre, ecco che comporterebbe per Uber regole più severe e restrittive per quanto riguarda la sicurezza e l'occupazione. Ma c'è una buona notizia per Uber: per ora tutto ciò rimane una raccomandazione, pertanto non è vincolante e non è stata approvata dai tribunali. Almeno, per ora.

Uber: servizio di taxi in Francia?

Un portavoce di Uber ha così commentato la questione: "Abbiamo visto la dichiarazione di oggi e aspettiamo la sentenza finale entro la fine di quest'anno. Questo caso riguarda una legge francese del 2014 e colpisce i servizi peer-to-peer che abbiamo bloccato nel 2015. Uber attualmente lavora solo con professionisti autorizzati in Francia".

La Francia sta cercando di riprendersi dalla crescita di Uber: le autorità sostengono che il servizio non possa essere considerato semplicemente una società di tecnologia, ma debba essere sottoposto alle stesse tariffe di licenza e assicurazione dei taxi normali. Uber, dal canto suo, ha ribadito di aver sospeso il servizio UberPop, simile al servizio a basso costo di UberX negli Stati Uniti, già nel 2015 e che non ha intenzione di rilanciarlo.

Via | Mashable

Foto | automobileitalia

  • shares
  • Mail