Su Instagram è guerra ai falsi influencer

Instagram ha dichiarato guerra ai falsi influencer.

influencer

Instagram - Dopo aver dichiarato guerra agli spammer e ai troller, adesso Instagram vuole mettere un freno anche ai falsi influencer. Il social network fotografico ha infatti, finalmente, preso atto di questo mercato fiorente sulla piattaforma: questi falsi influencer si fanno pagare per postare commenti simpatici o negativi e, da una parte, sono il peggior incubo di ogni marketer, dall'altra sono un vero e proprio fastidio per gli utenti normali. Instagram così ha deciso di bloccare alcuni siti e app di terze parti come Instagress, InstaPlus e PeerBoost che violano le linee guida e le condizioni di utilizzo di Instagram.

Quello che succede è che certe persone pagano tali servizi di automatizzazione dei commenti per avere tutti i commenti che vogliono e un bot si occupa di tutto. Tali commenti sono a dir poco vaghi, non sono reali, sono infarciti di emoji e hashtag generici e spesso non hanno alcuna relazione con il contenuto effettivo del post. Ecco che allora Instagram, oltre a far chiudere tali piattaforme, ha deciso anche di fare in modo che questa tipologia di post con hashtag pieni di spam non saranno più visibili nella scheda Search e Explore. I falsi influencer a questo punto hanno solo due strade da percorrere: o abbandoneranno i loro sistemi o si perderanno nella folla dei contenuti mediocri che nessuno guarda.

Via | The Next Web

Foto | nearnearfuture

  • shares
  • Mail