Opera, la nuova versione integra WhatsApp e Facebook Messenger

La nuova vita del browser Opera, rilanciato qualche mese con una ottima VPN integrata e un minimo di personalizzazione per mascherare il nostro indirizzo IP e navigare con un po’ di libertà in più. Ora il browser di proprietà di un consorzio cinese dal luglio 2016, dalle prossime versione integrerà altri servizi che utilizziamo quotidianamente.

La versione di Opera con nome in codice Reborn porterà con sé l’integrazione nativa a servizi di messaggistica istantanea come WhatsApp, Facebook Messenger e Telegram. I tre servizi saranno accessibili dalla barra laterale di Opera e potremo così chattare senza lasciare la schermata del browser che stiamo visualizzando.

Non solo. Oltre a poter accedere con un semplice click alle nostre conversazioni, potremmo selezionarne una e tenerla sempre attiva in primo piano. Questa, però, non è l’unica novità di Opera Reborn, che arriva con un enorme restyling grafico che guarda al futuro e punta a rivoluzionare l’esperienza dell’utente.

  • shares
  • +1
  • Mail