Facebook e Google svelano i loro piani per combattere le notizie false

Facebook e Google hanno deciso di rivelare i loro piani per combattere fake news e bufale.

Facebook e Google

Facebook e Google sono, loro malgrado, stati coinvolti nel giro di notizie false soprattutto durante le recenti elezioni del presidente degli Stati Uniti, cosa che anche secondo Donald Trump ha contribuito a fargli vincere le elezioni. Tuttavia né Facebook né Google hanno contribuito attivamente alla diffusione di fake news: semplicemente alcune persone e organizzazioni hanno approfittato del modo in cui Facebook e Google lavorano per diffondere notizie false e bufale. Ecco che allora le due aziende hanno annunciato più volte di voler combattere il fenomeno. Andiamo dunque a vedere come Facebook e Google intendono combattere le notizie false:

  1. Google vs le notizie false: Google ha annunciato l'arrivo di un nuovo strumento, Fact Check, disponibile nelle sezioni Search e News. Non sarà Google a controllare direttamente se una notizia sia falsa o meno, ma il tutto è stato demandato ad altre organizzazioni che si occupano di fact-checking. Google ha così creato il tag Fact Check per identificare quelle news che sono state sottoposte a controllo, indicando se sono false o vere
  2. Facebook vs le notizie false: sono tre le misure che Facebook ha deciso di adottare contro le notizie false. Da una parte verranno interrotti gli incentivi economici che spingono i creatori di notizie false a spingere le bufale; verranno introdotti nuovi strumenti per bloccare le notizie false; cercherà di aiutare le persone a capire quando una notizia è potenzialmente falsa. Per esempio verrà lanciato uno strumento educativo per insegnare alle persone a individuare le notizie false: tale tool sarà posto nella parte superiore del News Feed per un certo lasso di tempo in 14 paesi. Esattamente come Google, Facebook non interferirà direttamente, ma cercherà di fornire agli utenti più creduloni gli strumenti atti a capire quando una notizia è una bufala o meno e renderà la vita più difficile ai creatori di notizie false, impedendo loro di fare soldi con queste storielle virali. Inoltre collaborerà anche con altri partner che cercheranno di evitare che le fake news diventino virali

Via | BGR

Foto | 109550998@N03

  • shares
  • +1
  • Mail