Sequestrato Freeazzurra.com, sito p2p italiano per Direct Connect

Operazione Wild Sharer: sequestrato Freeazzurra.comLa GdF della Lombardia ha messo sotto sequestro da giovedì, Freeazzurra.com, sito italiano sul p2p.

I gestori del sito, un punto di riferimento per utenti Fastweb e Direct Connect, sarebbero accusati non solo di reato continuato costituito dalla diffusione di materiali protetti per trarne profitto, ma anche che ciò sia avvenuto come associazione a delinquere e con la finalità di procurare un danno patrimoniale.

Ci vorrà ancora qualche giorno per saperne di più al riguardo su questo ulteriore giro di vite nel settore del p2p italiano, che segue le polemiche successive alla restrittiva legge approvata in Germania (fino a due anni di carcere per chi scarica materiale protetto, cinque se per fini commerciali) e a quella Francese che ha visto coinvolta la Apple.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: