Facebook ci aiuterà a raccogliere fondi: ecco come funziona la novità

Nel prossimo futuro non dovremo più ricorrere a siti come GoFundMe per raccogliere fondi per progetti e cause personali, ma potremo farlo direttamente da Facebook grazie alla funzionalità appena annunciata dal social network.

La novità sarà rilasciata negli Stati Uniti nel corso delle prossime settimane e sarà riservata agli utenti che hanno compiuto i 18 anni di età: sarà possibile creare una pagina per la raccolta di fondi, fornire tutte le informazioni possibili agli utenti che la visiteranno, stabilire le eventuali ricompense per chi deciderà di partecipare e ricevere il denaro direttamente su Facebook.

Il funzionamento è simile in tutto e per tutto al già citato GoFundMe, che rischia quindi un colossale calo di utilizzo non appena Facebook estenderà questa funzionalità in tutto il Mondo. In un primo momento si potranno raccogliere fondi per coprire sei diverse categorie:


    - spese per l’educazione
    - spese mediche
    - spese mediche per animali
    - emergenze personali
    - assistenza per le famiglie dopo un decesso
    - supporto in caso di crisi o disastri

Al momento Facebook non ha fornito maggiori dettagli, se non che delle cifre che saranno donate, il social network tratterrà un 3% per coprire le spese per processare i pagamenti e un altro 2% per coprire “la protezione da frodi e il supporto ai pagamenti”. Tutto sarà più chiaro non appena questa fase di test negli Stati Uniti sarà ufficialmente lanciata.

facebook-donazioni-05.jpeg

  • shares
  • +1
  • Mail