Spotify si integra con il sistema di navigazione Waze di Google

Da adesso Spotify sarà integrato col sistema di navigazione Waze di Google: ecco a cosa serve e come funziona.

waze

Spotify e Waze di Google hanno unito le forze per integrare i rispettivi servizi. Nata in Israele nel 2007, Waze ha un bacino di utenza notevole e una community dove gli utenti possono condividere i dati sul traffico in tempo reale, cosa che ha spinto Google ad acquistarla nel 2013 per 1 miliardo di dollari. Dal canto suo Spotify ha da poco raggiunto quota 50 milioni di utenti paganti, con un bacino globale che arriva intorno ai 200 milioni. Il servizio di streaming musicale ha realizzato diverse integrazioni con altre piattaforme tecnologiche nel corso degli ultimi anni, fra cui anche una con Uber che permette agli utenti di controllare la musica sulla radio del conducente.

Spotify + Waze: come funziona questa partnership?

Tecnicamente Google e Spotify dovrebbero essere rivali, dato che entrambe le aziende offrono servizi di musica in streaming a pagamento, ma questa integrazione è utile per entrambi. All'interno di Waze gli utenti possono accedere alle proprie playlist su Spotify e da qui cambiare canzone, cosa che vi permette di risparmiare tempo quando viaggiate nel dover passare continuamente da una applicazione all'altra. Per farlo basterà cliccare sulla piccola icona di Spotify che comparirà su Waze una volta connesse le applicazioni. Tuttavia attenzione: questa funzione per ora sembra essere disponibile solamente su Android.

Questa partnership però apporta benefici anche a Spotify. Dall'interno di Spotify, infatti, potrete ora lanciare Waze mentre siete in modalità drive mode screen. Diciamo che da parte di Spotify non è un sistema per ottenere più utenti, quanto un modo per convincere gli utenti ad usare la piattaforma in sicurezza anche mentre stanno guidando, senza dover armeggiare di continuo col cellulare.

Via | VentureBeat

Foto | aaronpk

  • shares
  • +1
  • Mail