Facebook aggiorna i tool di prevenzione dei suicidi per i video in live streaming

A causa dei video in live streaming, Facebook ha aggiornato i suoi tool di prevenzione dei suicidi.

facebook

Facebook ha deciso di implementare i suoi tool di prevenzione dei suicidi a causa dei video in live streaming. Se d'ora in poi vedrete qualcosa di allarmante in un live video, ecco che potrete aiutare queste persone tramite tramite il Crisis support e lo Streamlined reporting. Praticamente quello che potrete fare è contattare un'organizzazione per ottenere aiuto per voi stessi o per colui che ha realizzato il video. Le organizzazioni che partecipano a questo progetto sono Crisis Text Line, National Eating Disorders Association e National Suicide Prevention Lifeline.

Versioni rudimentali di questi strumenti sono già state presentate lo scorso anno, quello che cambia è che da adesso si potrà chattare direttamente con queste organizzazioni. Inoltre i contenuti verranno continuamente monitorati dall'intelligenza artificiale, in modo da individuare per tempo potenziali suicidi e raggiungerli prima ancora che qualcuno possa aver riferito di aver riscontrato problemi. Tutto questo si è reso necessario dopo che una ragazzina di 12 anni a inizio anno si è suicidata durante un video in live streaming.

Via | The Next Web

Foto | sarahmarshall

  • shares
  • +1
  • Mail