YouTube: in un video PewDiePie si arrabbia per l'attacco mediatico contro di lui

PewDiePie non ci sta: in un video su YouTube si arrabbia e dice la sua per l'attacco mediatico scatenato contro di lui.

YouTube - PewDiePie ha deciso di dire la sua. Il celebre YouTuber non ci sta e ha risposto con un video al Wall Street Journal, reo di aver provocato la rottura dei legami con la Disney e YouTube per aver portato alla ribalta alcuni dei suoi video contenenti messaggi antisemiti (anche se sotto forma di scherzi). Se ricordate, per via di questi video YouTube ha annullato la seconda stagione del suo show su YouTube Red e i Makers Studios della Disney hanno interrotto il loro rapporto con lui. Tutta colpa di un servizio del Wall Street Journal che ha rivelato come da agosto PewDiePie avesse postato nove video contenenti barzellette antisemite e immagini nazista.

PewDiePie si scaglia contro il Wall Street Journal

pewdiepie

PewDiePie ha così deciso di postare in video dove si può vedere tutta la portata della sua reazione, è piuttosto furioso: "E' stato un attacco da parte dei media per cercare di screditarmi, per diminuire la mia influenza e il mio valore economico" e anche "I media di solito non ci piacciono molto... perché hanno paura di noi". Poi Felix Kjellberg, questo il vero nome di PewDiePie, ha affrontato in particolar modo un video, quello che aveva ricevuto maggiori critiche.

E' il video dove PewDiePie aveva assunto due uomini dal sito freelancer Fiverr per filmarli a torso nudo mentre reggevano un cartello con su scritto "Morte a tutti gli ebrei". Ilsito Fiverr consente agli utenti di assumere personale freelancer per diverse attività al costo di 5 dollari. PewDiePie ha spiegato che lo scopo del video non è stato capito: in questo modo ha voluto far vedere quanto fosse "stupido" quel sito e quanto si potesse spingere la gente pagando solamente cinque dollari.

Ha così dichiarato: "Un sacco di gente ha amato quel video e un sacco di gente non l'ha fatto. Ed è quasi come due generazioni di persone che discutono se una cosa sia OK o meno". In effetti poi ha ammesso che la battuta era troppo e si è scusato per le sue parole in quanto alcune persone potrebbero essersi offesi.

PewDiePie non ce l'ha con la Disney o YouTube per aver tagliato i ponti con lui, sono stati costretti a farlo per via del report del Wall Street Journal. E ha dichiarato anche: "Sono ancora qui, sto ancora facendo video. Bel tentativo Wall Street Journal, provaci ancora *****", sì, usate quella parolaccia, il tutto mentre lanciava contro una macchina fotografica.

Via | BusinessInsider

Foto | Screenshot dal video di YouTube

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO