Facebook testa i post pop-up e permetterà di inserire le colonne sonore nei video

Due novità in arrivo su Facebook: i post pop-up e le colonne sonore nei video.

mark zuckerberg

Facebook - Ci sono due novità in arrivo su Facebook. O meglio: Facebook le sta testando, quindi se i test andranno a buon fine è possibile che prima o poi vedremo queste funzioni su Facebook. La prima riguarda i post pop-up: Facebook ama le finestre della chat e sta cercando di inserirle anche nei post degli amici. La seconda funzione riguarda l'eventuale possibilità di inserire una colonna sonora nei nostri video. Andiamo dunque a vedere in che cosa consistono nel dettaglio ciascuna di queste funzioni.

Facebook e i post in versione pop-up

Tramite questa funzione testata sulla versione desktop, ecco che alcuni post degli amici verranno spinti verso il bordo inferiore del browser, similmente a quanto succede quando si invia un messaggio istantaneo ad un amico. E stessa cosa di quanto succede su Gmail con i messaggi istantanei. Questi post pop-up avranno a disposizione un ampio campo di testo per commentare, con opzioni per visualizzare il post completo o nasconderlo.

Grazie a questo sistema, gli utenti potranno partecipare più facilmente alle conversazioni sui post mentre sono ancora nel News Feed, in modo da non dover uscire tutte le volte dal News Feed per commentare. Sarà poi sempre possibile nascondere la conversazione o anche disattivare le notifiche nel menu a discesa del post.

Facebook e le colonne sonore nei video

Come possono Facebook e Instagram rendere i video amatoriali più interessanti di quelli su Twitter o Snapchat? Visto che gli utenti non riescono a mettersi in testa che vedere i loro sproloqui privi di senso non interessa a nessuno, ecco che il social network ha trovato la soluzione: dorare i video di colonne sonore. Per fare questo Facebook sta negoziando accordi di licenza con diverse etichette discografiche.

Se tutto andasse in porto, gli utenti potrebbero inserire una colonna sonora nel video o registrare clip con musiche famose in sottofondo senza correre il rischio di vedersi cancellare il video per violazione dei diritti di copyright. Certo, non sarà tutto rose e fiori: la linea di demarcazione fra una canzone di accompagnamento per un video e la pirateria intenzionale è molto sottile.

Inoltre considerate questo: la maggior parte degli utenti di Facebook che carica un video non ha le capacità di un tecnico del suono e spesso le clip sono noiosissime da guardare, con un sonoro a dir poco terribile. Se Facebook permettesse di mettere le colonne sonore, con la canzone giusta questi video potrebbero diventare un po' meno terribili. Certo, per i contenuti Facebook può farci ben poco, quello sta a noi renderli vagamente interessanti.

Via | Cnet - Techcrunch

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail