Facebook Safety Check ci permetterà di aiutare concretamente i nostri vicini

facebook-community-help.jpg

La funzionalità Safety Check di Facebook, lo strumento che in caso di calamità, disastro o altro evento che coinvolge la collettività permette ad amici e conoscenti di farci sapere che sono fuori pericolo, diventa ancora più utile grazie alla nuova opzione appena annunciata da Facebook.

Community Help, legata a doppio filo a Safety Check, ci permetterà di fornire aiuti concreti a chi si trova in difficoltà dopo un evento catastrofico grazie a due nuove voci, Cerca Aiuto e Dai Aiuto. La prima voce permetterà di scegliere ciò che si ha bisogno, da un riparo al cibo, passando per acqua, medicine, coperte e molto altro. Scegliendo riparo, ad esempio, Facebook ci restituirà una selezione di post da parte di persone della comunità che possono offrire un posto in cui dormire.

I risultati saranno visualizzati anche in una pratica mappa, così da trovare la soluzione più vicina a dove ci si trova in quel momento. Allo stesso modo, chi si trova nell’area coinvolta avrà la possibilità di offrire tutto l’aiuto necessario. Il Safety Check di Facebook darà priorità agli annunci offerti da amici e conoscenti, ma in assenza di persone conosciute metterà in contatto chi ha bisogno di aiuto con sconosciuti che si trovano nelle immediate vicinanze.

Per questo motivo, e nel tentativo di scongiurare tentativi di sciacallaggio, Facebook fornirà a chi è alla ricerca di aiuto tutta una serie di suggerimenti e consigli prima di accettare aiuto da parte di sconosciuti. Non solo: la funzionalità non sarà accessibile a chi non ha ancora compiuto 18 anni e a chi ha appena creato un nuovo profilo su Facebook.

  • shares
  • Mail