Twitter intensifica la guerra ai troll, alle molestie online e alle notizie false

twitter

Twitter ha finalmente deciso di intensificare la lotta agli abusi che quotidianamente avvengono sulla piattaforma dei 140 caratteri e di dare seriamente del filo da torcere ai tanti troll che, nascosti dietro un semplice nick, si sentono in diritto di insultare, molestare e aggredire verbalmente.

Oggi la piattaforma ha annunciato tre storici cambiamenti che puntano a rendere Twitter uno strumento più sicuro e affidabile. Si inizierà con l’identificazione degli utenti che si sono visti sospendere l’account per comportamenti abusivi: a questi utenti, lo spiega Ed Ho, verrà negata la possibilità di creare nuovi account e saranno di fatto bannati in modo permanente dalla piattaforma.

Non solo. Twitter si concentrerà sugli account creati col solo fine di abusare di altri utenti. Questa tipologia di account avranno vita breve e col passare del tempo la piattaforma risulterà più sicura.

La seconda novità annunciata è l’introduzione di una ricerca sicura, priva di tweet giudicati potenzialmente sensibili e di quelli già bloccati o silenziati da altri utenti. A questi due strumenti si aggiunge un’altra novità: i tweet e le risposte potenzialmente moleste o di scarsa qualità smetteranno di avere risalto sulla piattaforma, che punterà a dare risalto a contenuti di maggiore sostanza. Chi, in definitiva, si comporta in modo molesto e offensivo e non verrà bloccato, riceverà meno visibilità possibile.

La tre novità saranno rilasciate nel corso delle prossime settimane.

Via | Twitter

  • shares
  • Mail