Snapchat: un ex dipendente dice che il social network falsifica i numeri

Un ex dipendente di Snapchat sostiene che il social network stia falsificando i numeri e tentando di distruggere la sua carriera.

snapchat

Snapchat - Un ex dipendente di Snapchat, Anthony Pompliano, ha presentato un'azione legale a Los Angeles contro Snapchat perché secondo lui l'azienda sta falsificando i numeri e sta cercando di distruggere la sua reputazione. Non si sa esattamente cosa sia successo fra Snapchat e Pompliano, gran parte della causa non è stata resa pubblica. Si sa solo che Pompliano in origine lavorava per Facebook dove lavorava al progetto "Growth and Engagement initiatives for Facebook Pages". Successivamente Pompliano sarebbe stato contattato da Snapchat, interessato a costruire per lui una squadra di 40 persone, con un compenso oltretutto notevole.

Snapchat falsifica i numeri? Le accuse di un ex dipendente

Tuttavia dopo poco tempo che lavorava a Snapchat, Pompliano si sarebbe accorto di alcune incongruenze sui numeri rivelati da Snapchat in merito al suo tasso di crescita. Per questo motivo Pompliano sarebbe stato licenziato da Snapchat dopo sole tre settimane dall'assunzione per paura che le sue scoperte potessero danneggiare Snapchat.

Ma Pompliano non si è fermato qui: avrebbe dichiarato che Snapchat avrebbe tentato di distruggere la sua carriera conducendo contro di lui una campagna di diffamazione presentando false dichiarazioni riguardanti la sua reputazione.

L'unica cosa che per ora Snapchat ha spiegato è che l'azione legale non ha alcun fondamento, ma che, anzi, sarebbe stata condotta solamente da un ex dipendente scontento. Adesso fra i due litiganti bisogna attendere e vedere chi fra Snapchat e Pompliano abbia ragione.

Via | Gizmodo

Foto | 121483302@N02

  • shares
  • +1
  • Mail