WhatsApp: attenzione ai virus che rubano i dati di accesso bancario

Ci sono dei virus su WhatsApp che possono rubare i dati di accesso alla banca. Fate attenzione.

whatsapp

WhatsApp - Gli hacker stanno di nuovo prendendo di mira gli ignari utenti tramite un nuovo tipo di virus su mobile che si nascondono in documenti Word che sembrano veri e che vengono inviati tramite WhatsApp. Tramite questi virus i pirati informatici riescono a rubare dati sensibili, fra cui anche i dati di accesso ai sistemi bancari online. Secondo quanto rivelato dalla relazione di IBTimes, questo tipo di virus al momento agirebbe solo su Android e non sull'iPhone. Inoltre finora questi malware si sono presentati solo in India, paese nel quale la fascia bassa degli smartphone Android che usano versioni vecchie di Android è molto popolare.

WhatsApp: come funzionano i nuovi virus che si fingono documenti Word?

In pratica quello che succede è questo: su WhatsApp arrivano messaggi ingannevoli che contengono nomi di organizzazioni note in India, fra cui l'NDA (National Defense Academy) e la NIA (National Investigation Agency). Questi messaggi contengono in allegato un documento Word, Excel o PDF. Se si clicca su tale allegato ecco che si dà agli hacker l'accesso ai dati personali sul cellulare, fra cui codici PIN e credenziali bancarie.

Qualcuno ha ipotizzato che uomini e donne in divisa, forze paramilitari e agenti di polizia possano essere il vero bersaglio di questi virus visto la tipologia di organizzazioni usata nel messaggio per attirare gli utenti. Quello che ancora non è ben chiaro è cosa stia facendo effettivamente WhatsApp per bloccare questo virus.

Per il momento, evitate di cliccare su link e documenti di dubbia provenienza, chiedete sempre a chi ve lo ha mandato se si tratta di un link sicuro o meno.

Via | BGR

Foto | microsiervos

  • shares
  • +1
  • Mail