Facebook fa causa a Mark Zuckerberg

Ebbene sì: Facebook ha fatto causa a Mark Zuckerberg. L'israeliano Mark Zuckerberg. Quello che conoscete è nato a White Plains, New York, anche se comunque di origine ebraica? Beh è così perché in realtà non stiamo parlando del fondatore del social network. Ripartiamo dall'inizio: Facebook ha fatto causa a tale Rotem Guez per il suo "Negozio di Mi Piace" con il quale metteva in vendita Like del social network a brand e privati che decidevano di comprarli. In violazione delle regole d'uso di Facebook, il negozio di Guez è stato così costretto alla chiusura.

Ma invece di farsene una ragione, l'israeliano è andato oltre, cambiando legalmente il proprio nome in Mark Zuckerberg e aprendo la pagina I'm Mark Zuckerberg su Facebook (oltre al sito web Markzuckerbergofficial.com), dove ha finora raccolto più di 4.000 "Mi Piace". L'ex cittadino israeliano chiamato Rotem Guez è finito anche in televisione, facendo sapere successivamente di aver ricevuto diverse chiamate al telefono da parte dei suoi amici che l'hanno definito semplicemente un pazzo, così come quella che sembra essere l'impiegata dell'ufficio dov'è andato a cambiare il nome nel video che vedete qui sopra.

Il motivo dietro tutto ciò per il trentaduenne in possesso anche di una società di online marketing? Oltre quello di farsi pubblicità in modo bislacco, anche la volontà di "vedere come una volta fatta causa a me, Facebook farà causa a Mark Zuckerberg". Un nuovo esempio per i troll di tutto il mondo.

Via | Latimes.com

  • shares
  • Mail