Microsoft apre So.cl ad un numero limitato di studenti

Socl

So.cl, la piattaforma social targata Microsoft, apre finalmente i battenti. O meglio, li apre per gli studenti di alcune scuole selezionate degli Stati Uniti - University of Washington, Syracuse University e New York University - ma ci dà comunque l'occasione per saperne un po' di più e per scoprire, nel caso in cui sia prevista l'apertura a tutti gli utenti, cosa dovremo aspettarci da questo nuovo social network.

Microsoft definisce So.cl, pronunciato "social", un "progetto sperimentale di ricerca sviluppato dai FUSE Labs di Microsoft, incentrato sull'esplorazione delle possibilità di una ricerca sociale a scopo di apprendimento". Le FAQ pubblicate sul sito della piattaforma sono piuttosto chiare: So.cl combina il social network e la ricerca per aiutare le persone a cercare e condividere pagine web interessanti così come gli studenti si aiutato lavorando insieme.

L'azienda, sempre stando alla documentazione ufficiale, non vuol spingere nessuno a smettere di usare social network come Facebook, Twitter e LinkedIn e nemmeno strumenti di ricerca come Bing o Google, ma vuol "incoraggiare gli studenti a reimmaginare come la comunicazione e gli strumenti di apprendimento possono essere migliorati dalla ricerca, dall'apprendimento e dalla condivisione".

Detta così può significare tutto o niente, visto che quanto affermato da Microsoft è già possibile utilizzando un qualunque altro social network. Vi abbiamo già illustrato le caratteristiche principali di So.cl e al momento non è stata aggiunta alcuna novità.

I video party sono stati svelati: si tratta di una semplice funzione che permette agli utenti di condividere video e playlist di video con gli altri utenti e di commentarli insieme. Per iscriversi è necessario avere un account Facebook e il nome utilizzato sul ben più noto social network sarà lo stesso per So.cl. I contenuti creati non saranno automaticamente pubblicati su Facebook, ma sarà possibile condividerli tramite un apposito pulsante.

Non è ancora chiaro se Microsoft abbia intenzione, in futuro, di lanciare So.cl su larga scala o se voglia tenerlo come un semplice strumenti per studenti. Al momento quello che sappiamo è quello che ha fatto sapere l'azienda: "So.cl può essere usato da tutti, ma il nostro scopo è concentrarci sulle comunità di apprendimento".

Via | Microsoft Research

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: