Facebook ha censurato una campagna di sensibilizzazione contro il tumore al seno

Facebook sbaglia di nuovo censura: questa volta se la prende contro una campagna di sensibilizzazione contro il tumore al seno.

cancerfonden

Facebook ci è ricascato: ha di nuovo censurato qualcosa che non doveva bloccare. In pratica ha censurato una campagna di sensibilizzazione contro il tumore al seno lanciata da Cancerfonden. In questa campagna c'erano dei mini video fatti a cartoni animati dove si vedevano due seni, molto astratti a dire il vero, in pratica sono cerchi concentrici rosa. Facebook è stato aspramente criticato per la scelta, ha capito l'errore, è tornato indietro sui suoi passi, ha tolto la censura e si è scusato. Ma questo solo dopo che Canerfonden aveva tentato, senza successo, di utilizzare un'immagine sfocata più sicura e aveva postato una lettera aperta a Facebook.

L'organizzazione aveva ironicamente scritto che per rendere felice Facebook bisognerebbe utilizzare seni quadrati. Facebook, dal canto suo, ha spiegato che esamina milioni di immagini pubblicitarie ogni settimane e a volte le blocca per errore. L'azienda deve ancora arrivare al punto in cui riuscirà a discriminare la differenza fra contenuti potenzialmente offensivi e contenuti che testano quel confine. Nell'attesa che lo capisca, per ora ha annunciato che permetterà la pubblicazione di contenuti espliciti se questi avranno uno scopo in ambito sociale e dei contenuti rilevanti.

Via | Engadget

Foto | Screenshot dall'account Facebook di Cancerfonden

  • shares
  • Mail