Facebook, Oculus VR: nuovo browser Carmel e problemi con i computer meno potenti

Durante l'Oculus Connect 3, Facebook ha messo in campo due progetti: il nuovo browser Carmel e la risoluzione dei problemi con i computer meno potenti.

Oculus VR

Facebook e Oculus VR - Durante l'Oculus Connect 3, Facebook ha annunciato i prossimi progetti per quanto riguarda Oculus VR. Una delle prime novità sarà la creazione di un browser compatibile con l'esperienza con Oculus VR dal nome Carmel. Una demo mostrata sul palco e chiamata Photo Spheres ha utilizzato la fotografia a 360 gradi per far in modo che gli utenti si sentissero come se fossero in un ristorante o in un posto sconosciuto. All'interno di questo spazio viruale, gli utenti potrebbero essere in grado di cliccare su un menu o effettuare una prenotazione, tutto all'interno di Carmel. In questo modo gli utenti potranno sperimentare contenuti VR senza scaricare per forza un gioco o un'applicazione.

Oculus VR: come fare con i computer meno potenti?

Sempre durante l'Oculus Connect 3, Facebook ha parlato anche di un progetto volto a risolvere uno dei problemi più grandi di Oculus VR: i computer meno potenti. Le specifiche originarie minime di Oculus Rifet richiedevano computer piuttosto potenti, ben al di sopra anche di quelli che i giocatori incalliti normalmente già hanno. Computer meno performanti non solo garantivano esperienze scarse, ma provocavano anche nausea per via dei 90 frame al secondo.

Ecco che allora Oculus VR aveva già deciso di collaborare con le aziende di PC per creare computer adatti a Oculus che costassero al massimo 1000 dollari. Adesso i nuovi sistemi di Oculus permetteranno di utilizzare gli auricolari di Oculus Rift VR con PC che costano 500 dollari. Tutto ciò è possibile grazie a due nuove tecnologie di Oculus chiamate Spacewarp e Timewarp: grazie ad esse i PC riproducono i contenuti VR a 45 fotogrammi al secondo, metà del frame rate raccomandato, mentre Spacewarp e Timewarp riempiono sinteticamente gli altri 45 fotogrammi, in modo da ottenere i 90 fotogrammi al secondo necessari all'esperienza VR.

La cosa interessante è che l'attuale e unica versione di Oculus VR può ricevere i nuovi sistemi Spacewarp e Timewarp tramite un semplice aggiornamento del firmware odierno. Non c'è bisogno di comprare un nuovo auricolare Rift. Se si ha un PC di fascia media che prima non era abbastanza potente per eseguire i contenuti di VR, adesso con questo sistema potrebbe rientrare nelle nuove specifiche:

  • scheda grafica NVidia 960 o superiore
  • Intel i3- 6100 o AMD FX4350
  • 8 GB o più di RAM
  • Windows 8 o superiore

Via | UK BusinessInsider - UK BusinessInsider

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail