Twitter, il co-fondatore non esclude una possibile acquisizione dell’azienda

Evan Williams, co-fondatore di Twitter e membro del consiglio di amministrazione dell’azienda, non esclude che nel futuro del social network possa esserci un’acquisizione, ipotesi formulata a più riprese dagli analisti in questi ultimi mesi.

Che le cose in casa Twitter non stiano andando bene è cosa nota ormai da tempo e al momento nessuna delle piccole novità introdotte sulla piattaforma è riuscita nell’intento di cambiare le cose, attirando nuovi utenti e facendo crescere il social network. Parlando con Bloomberg, Williams non si è sbilanciato troppo, ma ha spiegato:

Adesso siamo in una posizione forte, e come membro del consiglio di amministrazione bisogna considerare quali sono le giuste opzioni.

Le voci di una possibile acquisizione si susseguono ormai da mesi. Solo poche settimane fa si parlato di una possibile trattativa con Steve Ballmer, l’ex CEO di Microsoft, e con il principe saudita Al-Waleed bin Talal Al Saud, ma ad oggi non sono arrivate conferme o smentite.

Williams, in ogni caso, ha confermato che la sua fiducia nei confronti dell’attuale CEO di Twitter, il co-fondatore Jack Dorsey, rimane alta.

Via | Bloomberg

  • shares
  • +1
  • Mail