Dropbox descrive come ottenere gratuitamente dello spazio aggiuntivo

DropboxDropbox, il popolare servizio di storage online, ha stilato una lista dettagliata dei metodi per ottenere dello spazio gratuito aggiuntivo. All’atto dell’iscrizione, scegliendo il piano free, ogni utente ha a disposizione 2Gb: una quota piuttosto ridotta, rispetto ad altre piattaforme. Però Dropbox è una delle risorse più complete.

E, di conseguenza, lo scarso ammontare di spazio gratuito assegnato non costituisce un grave problema. Soprattutto perché esistono da sempre dei modi d'espanderlo senza sottoscrivere l’abbonamento. Tra i concorrenti è SkyDrive, con 25Gb di spazio gratuito, a offrire la soluzione più capiente: tuttavia, l’utilizzo è legato a Windows.

Al contrario, Dropbox offre un supporto equilibrato per tutte le piattaforme desktop e mobile più diffuse. Dei metodi elencati dagli sviluppatori per ottenere altro spazio gratuito, solo uno può incontrare dei problemi presso gli utenti italiani: si tratta d’un programma riservato agli studenti, che richiede la verifica via e–mail.

L’iniziativa è stata avviata da Dropbox in settembre: non ho ritenuto opportuno parlarne prima, perché sembrava un servizio erogato esclusivamente negli Stati Uniti. Quand’è stato presentato, infatti, prevedeva i domini .edu per gli indirizzi e–mail verificabili. Controllando meglio, ho trovato un modulo per suggerire altri domini.

Mi sono premurato di fornire a Dropbox il modello standard dei domini delle università italiane, chiedendo delucidazioni sull'opportunità d’ottenere la verifica al di fuori degli Stati Uniti (come avviene, ad esempio, per DreamSpark di Microsoft). In caso d’esito positivo, riporterò la procedura per verificare altri atenei italiani.

Non sono soltanto gli studenti a beneficiare di spazio aggiuntivo gratuito: per tutti, a prescindere dal luogo di residenza, è possibile completare il tour di presentazione per Dropbox acquisendo 250Mb. In questo caso, il limite è nel possesso d’uno smartphone, perché è richiesta l’installazione del client per i dispositivi mobili.

Il metodo più semplice per avere 250Mb di spazio gratuito è il sistema dei referenti: facendo iscrivere un contatto da link fornito dalla piattaforma, entrambi ottengono lo storage aggiuntivo. È una forma di promozione molto apprezzata, perché il guadagno è paritetico. L’indirizzo è permanente e può essere inserito ovunque sul web.

Un’ultima opzione per ampliare il proprio account su Dropbox è quella di partecipare ai quiz periodici che il servizio dirama sui social network. Risolvendo questionari ed enigmi entro una data prestabilita si vincono abbonamenti o altro spazio gratuito. In genere, queste promozioni durano poco perché le soluzioni vengono condivise.

Per il momento, lo spazio aggiuntivo che si può accumulare ha un limite di 8Gb. È quattro volte lo spazio fornito con l’iscrizione. Non esistono, invece, dei vincoli sulla soluzione utilizzata per ottenere lo storage: possono essere sfruttate anche tutte insieme. La partecipazione ai concorsi periodici potrebbe aumentare il limite.

Via | Dropbox

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: