Attacco Nizza, polemica per un video pubblicato da Facebook

facebook dislike

Nel suo tentativo di diventare una fonte di news in tempo reale come Twitter, Facebook sembra aver fatto un passo falso in occasione dell'attacco a Nizza di qualche ora fa. La sezione Newsroom del social network, concepita appositamente per diffondere notizie in tutto il mondo, avrebbe pubblicato un video dai contenuti particolarmente forti, scatenando l'indignazione di coloro i quali si sono ritrovati a guardarlo sulla piattaforma.

Il filmato, ora rimosso, sarebbe stato pubblicato originariamente da un utente su Instagram, per poi essere ripreso dal team editoriale di Facebook in un secondo momento. Mentre il ministero dell'interno francese chiedeva esplicitamente di non mostrare immagini violente dell'attacco, il video finiva così online diventando inevitabilmente oggetto delle polemiche.

Secondo quanto riportato da chi ha visto il video, al suo interno sarebbe stato addirittura possibile riconoscere l'identità delle vittime, aggiungendo così ulteriore strazio ai familiari di chi conosce le persone che hanno perso la vita a Nizza. Dopo la morte di Philando Castille, per Facebook è ancora una volta un video una fonte d'imbarazzo: staremo a vedere quale sarà la posizione ufficiale del social network in questo caso.

fbbastilleday.jpg

Via | Thenextweb.com

  • shares
  • +1
  • Mail