Snapchat: come usare la funzione Memories

Ecco un breve tutorial su come usare la nuova funzione Memories su Snapchat.

snapchat

Snapchat - Se ricordate Snapchat ha lanciato da pochissimo uno dei suoi più grandi cambiamenti, ci riferiamo alla funzione Memories che permettere agli utenti di salvare e condividere foto e video più facilmente sull'applicazione. Non si tratta solamente di una funzione che cambia il modo in cui molte persone condividono le foto su Snapchat, ma è anche una feature che allontana Snapchat da quello che era il suo tratto distintivo, l'essere effimero. Ecco dunque un breve tutorial su come usare la funzione Memories su Snapchat, queste sono le sue caratteristiche più importanti:

  1. dove si trova Memories: per accedere a Memories dovete fare uno swipe verso l'alto partendo dalla fotocamera. La prima volta che utilizzate questa funzione troverete un messaggio di benvenuto, poi l'app vi chiederà se volete importare delle foto già pre esistenti. Se gli date l'ok ecco che l'applicazione importerà tutti gli scatti che avete precedentemente salvato nella memoria del dispositivo. Per esempio chi ha un iPhone probabilmente avrà salvato questi scatti in una cartella chiamata Snapchat nelle foto
  2. Camera Roll, Snaps e Stories: Memories ha tre sezioni principali dove condividere le foto. La scheda Snap è dove troverete le foto che avete importato e anche quelle salvate in Memories dopo l'attivazione della funzione. Queste foto saranno anche dotate di un backup nel cloud diventando così accessibili se si utilizza Snapchat su più dispositivi diversi. In Camera Roll, invece, troverete tutte le immagini memorizzate localmente sul device. Qui è dove potete trovare e inviare foto scattate al di fuori di Snapchat. Queste foto non avranno il backup sul cloude e quindi saranno accessibili solamente sul dispositivo dove sono state scattate. Per quanto riguarda Stories, quelle create all'interno di Memories appariranno anche nel tab Stories normale. Per mandare una foto da Memories ai vostri amici o al vostro Story, dovete tenere premuta l'immagine: potete inviarla così come è o aggiungere testo, emoji o disegni. Le foto che durano più di 24 ore saranno identificate da una cornice intorno e mostrano data e ora in cui sono state inviate
  3. My Eyes Only: è una sezione speciale di Memories, uno spazio protetto da password per scatti che non vogliamo siano visti in altre parti dell'app. La password può essere un codice di quattro cifre o una frase. Attenzione però: non è possibile recuperare password o frase di accesso se ve la dimenticate, quindi scegliete qualcosa che non vi potrete dimenticare. Se accade, dovrete reimpostare la password, ma così facendo perdete per sempre tutte le foto salvate con la precedente password
  4. Salvataggio e ricerca: se andate nella sezione Saving del nuovo meno Memories nelle Impostazioni principali, potrete impostare il modo in cui viene usato il pulsante Save o Salva (la freccia verso il basso che compare dopo che avete scattato una foto o fatto un video). Potrete scegliere se mantenere l'impostazione predefinita e salvare le foto esclusivamente per il vostro device o se scegliere di salvarle solo su Memories o se salvarle su entrambi. Inoltre ci sono anche nuove modalità di Ricerca, se digitate le parole chiave ecco che vi verranno mostrate le immagini più rilevanti. E' anche possibile effettuare una ricerca tramite data e posizione. Ci sono poi altre due interessanti modalità di ricerca: Taken Nearby vi mostra le foto scattate in precedenza vicino alla vostra posizione corrente, mentre Flashback vi mostra le foto scattate nello stesso periodo dell'anno precedente

Via | Mashable

Foto | 67683836@N02

  • shares
  • +1
  • Mail