Facebook cambierà il modo in cui vengono scelte le news dei Trending Topics

Facebook continua a negare di aver manipolato le news della sezione Trending Topics, ma ha comunque annunciato che cambierà il modo in cui vengono scelte.

mark zuckerberg

Facebook ha ammesso che cambierà il modo in cui vengono scelte le news da inserire nella sezione dei Trending Topics e questo per una precisa richiesta del Senato provocata da una presunta censura di alcune fonti di notizie dei Conservatori. Le news che finiranno nei Trending Topics non verranno più cercate basandosi su una lista dei top 10 siti web. Inoltre verrà anche eliminata la lista dei 1.000 siti web che veniva consultata per valutare la pertinenza delle notizie, così come anche i feed RSS che sfrutta per i suoi algoritmi. Ma come funzionerà adesso la sezione dei Trending Topics?

Facebook e la controversa sezione dei Trending Topics

Colin Stretch di Facebook, in una dichiarazione, ha così scritto: "La nostra indagine non ha rivelato alcuna prova di pregiudizio politico sistematico nella selezione o nella ricerca delle storie contenute nei Trending Topics. Tuttavia Facebook non può escludere completamente la possibilità di azioni improprie isolate o pregiudizi non intenzionali". Ecco spiegato il perché l'azienda ha deciso di cambiare la formula dei Trending Topics per appoggiarsi ancora di più agli algoritmi.

Parole soddisfatte arrivano dal senatore John Tune, il politici che ha guidato la commissione dei Conservatori: "La serietà con cui Facebook ha trattato queste accuse e il suo desiderio di servire il pubblico come una piattaforma aperta a tutti i punti di vista è evidente e incoraggiante e non vedo l'ora che le azioni della società soddisfino la retorica pubblica".

E ancora: "Ora sappiamo che il sistema utilizza anche il giudizio umano e non è solo un processo automatizzato, più di quanto precedentemente riconosciuto. Facebook ha riconosciuto i limiti degli sforzi messi in campo per mantenere il sistema di informazione completamente libero da potenziali pregiudizi, cosa che conferisce maggior credibilità ai suoi risultati".

Via | The Verge

Foto | crunchies2009

  • shares
  • +1
  • Mail