Mark Zuckerberg: "Google sta costruendo la sua piccola versione di Facebook"

Non sono solo gli utenti a pensare che Google+ sia una copia, al momento in piccolo, di Facebook. Ce lo avete detto più volte nei commenti e ora lo ha sostenuto pubblicamente anche Mark Zuckerberg, il giovane fondatore di Facebook, in un'intervista concessa al giornalista e conduttore televisivo americano Charlie Rose.

Parlando delle compagnie tecnologiche, il CEO dell'azienda di Palo Alto ha speso buone parole nei confronti di Amazon e Apple: "sono estramente in linea con noi. Abbiamo discusso spesso con persone delle due compagnie per cercare di fare qualcosa di più insieme ed abbiamo sempre trovato una buona accoglienza".

Lo stesso non si può dire per Google che, a detta di Zuckerberg, "è più competitiva e sta indubbiamente cercando di creare una sua piccola versione di Facebook". Lo dimostra, in effetti, anche l'ultima caratteristica introdotta da Google+, la possibilità di creare pagine ufficiali di aziende e prodotti e di far sì che gli utenti le seguano e ricevano i loro aggiornamenti, già presente su Facebook fin dagli inizi. Cosa dovrebbe spingere un'azienda - così come gli utenti - a creare un altro profilo su un altro social network e pubblicare di volta in volta un doppio status, caricare due volte le stesse foto e così via? Sarà il tempo a darci la risposta a questa domanda.

Se volete approfondire il pensiero di Mark Zuckerberg e quello del direttore operativo dell'azienda, Sheryl Sandberg, potete leggere la trascrizione dell'intera intervista a questo indirizzo.

Via | Allthingsd

  • shares
  • +1
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: