Chrome renderà il plugin Flash un'ultima spiaggia

google chrome

Steve Jobs aveva ragione da vendere su Adobe Flash. Una volta risorsa fondamentale di Internet, la tecnologia sta ormai cedendo il passo ad HTML5, più veloce e più sicuro rispetto al vecchio Flash.

Secondo quanto riportato, Google avrebbe intenzione di muovere un altro passo verso l'affermazione di HTML5, proponendo un suo uso di default all'interno di Chrome: in questo modo, il plugin Flash eventualmente presente sul sistema diventerebbe una sorta di ultima spiaggia, usata dal browser solo nel caso in cui non sia disponibile l'altra alternativa.

Il funzionamento studiato da Google prevederebbe una richiesta di attivare Flash, rendendo così necessaria l'autorizzazione dell'utente prima di avviare il plugin. Questo non accadrebbe sui dieci siti più popolari che ancora fanno uso di questa tecnologia, come Facebook, Twitch e YouTube, ma per un periodo di tempo limitato a un anno.

La roadmap dell'azienda di Mountain View prevede al momento l'arrivo di "HTML5 by Default" sulla versione open source Chromium entro l'ultimo quarto del 2016, alla quale dovrebbe far seguito in breve tempo la versione regolare di Chrome posseduta dalla maggioranza dei naviganti.

Via | Engadget.com

  • shares
  • +1
  • Mail