Quota mercato browser: Internet Explorer sotto al 50%, Chrome continua a crescere

Statistiche Browser Ottobre 2011

Internet Explorer perde ancora quota, pur rimanendo il browser più utilizzato in assoluto. Se fino a settembre più del 50% della navigazione web avveniva grazie ad Internet Explorer nelle sue varie versioni, i dati di ottobre 2011, diffusi da Netmarketshare, parlano chiaro: la percentuale del suo utilizzo, per la prima volta dopo un decennio, è scesa al 49,59 percento.

Il merito, o la colpa, è in parte dei dispositivi mobili che, ad oggi, coprono circa il 6% della navigazione in internet. E lì Internet Explorer non se la cava affatto bene: il 62,17% della navigazione da smartphone e tablet avviene tramite Safari Mobile, seguito da Opera Mini e dal browser Android. Internet Explorer è all'ultimo posto con un microscopico 0,16%.

Se si considera soltanto il mercato dei browser desktop, il diretto concorrente di Internet Explorer risulta essere Chrome. Il browser targato Microsoft è ancora al top con un 52,63%, ma sta perdendo lentamente punti a favore di quello sviluppato da Google che sta acquistando circa due punti percentuale al mese ed è già arrivato al 17,62%.

Firefox, che al momento resta il secondo browser più utilizzato per la navigazione da desktop, si trova in una fase di stallo. Da settembre ad ottobre il suo utilizzo è cresciuto di 0.02 punti mentre Safari, al quarto posto, è salito di 0.11 punti.

Ora non resta che attendere il lancio dei nuovi dispositivi che monteranno Windows Phone 7 e il rilascio della versione definitiva di Internet Explorer 10. Basterà per fermare la caduta?

StatisticheDesktopBrowser00

StatisticheDesktopBrowser

Via | Ars Technica

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: