LinkedIn Recruiter si aggiorna: ecco cosa cambia

Nuovo, importante aggiornamento per la piattaforma LinkedIn Recruiter (anche in Italia): andiamo a vedere cosa cambia.

linkedin

LinkedIn Recruiter - E' arrivato un importante aggiornamento per la piattaforma LinkedIn Recruiter (anche in Italia), questa volta si tratta di un major update che in pratica riprogetta da capo l'applicazione. La novità per noi è che finalmente questa piattaforma è attiva anche qui in Italia. Lanciata lo scorso anno, sulla piattaforma è stato inserito un nuovo strumento che stabilisce le competenze che un reclutatore sta cercando e che aiuta a trovare nuovi dipendenti basandosi sulle prestazioni di coloro che già lavorano per la nostra azienda.

LinkedIn Recruiter: cosa cambia con la nuova versione?


La nuova versione di LinkedIn Recruiter sfrutta diversi algoritmi per aiutare i reclutatori a trovare il personale migliore adatto alle proprie necessità basandosi sui profili dei migliori dipendenti e questo grazie alla precedente acquisizione di Connectifier. Tale algoritmo non considera il paese in cui questi dipendenti migliori si trovano e non considera neanche la carriera, praticamente basta che il reclutatore indichi il nome del dipendente prescelto ed ecco che l'algoritmo selezionerà una serie di potenziali candidati similari al dipendente modello.

Migliorata poi anche la funzione di ricerca: una volta che il reclutatore avrà inserito le informazioni richieste nell'apposita casella della Search, ecco che lo strumento stesso chiederà poi di indicare meglio i criteri (per esempio capacità, competenze, università frequentata...). Man mano che la ricerca viene perfezionata e approfondita, il gruppo di candidati selezionati viene aggiornato in tempo reale.

Inoltre questo LinkedIn Recruiter è anche capace di indicare quali candidati in un determinato elenco di risultati ottenuto abbiano le maggiori probabilità di accettare le proposte dei reclutatori. Ci sarebbe poi anche la funzionalità Spotlights che mette in evidenza i candidati che hanno già a disposizione dei collegamenti di primo grado nell'azienda, quelli che seguono la pagina dell'azienda o che hanno interagito con essa tramite Mi piace, commenti e condivisioni e anche quelli che hanno già fatto domanda di assunzione in precedenza.

Via | Techcrunch

Foto | esthervargasc

  • shares
  • +1
  • Mail