Windows, a rischio la sicurezza di chi utilizza QuickTime

quicktime-windows.jpg

Dal gennaio scorso Apple ha smesso di aggiornare l’applicazione QuickTime per Windows e tutte le vulnerabilità presenti non verranno mai corrette. Al momento, ce lo dicono gli esperti di Trend Micro, ce ne sono almeno due di ben note e per questo chi utilizza ancora l’app per la visualizzazione dei video farebbe bene a rimuoverla subito.

Apple non ha ufficialmente annunciato l’interruzione del supporto per QuickTime per Windows, ma non ha mai supportato Windows 8 o Windows 10 e con l’aggiornamento rilasciato nel gennaio scorso ha rimosso il plugin per browser, rendendo di fatto impossibile la riproduzione fluida dei video durante la navigazione.

Questo è un chiaro segno di quanto Apple non abbia più alcun interesse verso la versione di QuickTime per Windows. Gli esperti di Trend Micro parlano chiaro:

Non siamo a conoscenza di attacchi attivi contro queste vulnerabilità, ma l’unico modo per proteggere il vostro sistema Windows contro potenziali attacchi contro queste vulnerabilità di QuickTime di Apple è di rimuoverlo adesso.

Apple, intanto, ha spiegato agli utenti come disinstallare QuickTime 7 per Windows a questo indirizzo.

  • shares
  • +1
  • Mail