Twitter offre 20 settimane di congedo parentale ai neo genitori

Seguendo l'esempio di Facebook, adesso Twitter offre venti settimane di congedo parentale ai suoi dipendenti che diventano neo genitori.

twitter neo genitori

Twitter - Seguendo le orme di Facebook, Twitter ha cominciato a offrire 20 settimane di congedo parentale pagate ai dipendenti che diventano neo genitori. Il tutto avverrà a partire dal 1 maggio e il social network ha spiegato di aver voluto agire così per dare il buon esempio per garantire a tutti i membri e tipologia di famiglia la possibilità di accudire i neonati. Finora Twitter offriva infatti venti settimane di congedo retribuito alle madre nel momento della nascita di un figlio, mentre per i padri e i genitori adottivi si parlava solamente di dieci settimane.

Adesso invece anche padri single e genitori adottivi vengono equiparati alle madri e ottengono venti settimane di congedo parentale pagate. La società auspica che in questo modo che anche i padri non si sentano obbligati a lavorare troppo anche dopo aver avuto un bambino o averlo adottato. Ovviamente l'azienda, dopo aver adottato tale strategia, ha anche cominciato a pensare a come evitare che il carico di lavoro sugli altri dipendenti diventi eccessivo e spiegare loro perché questa decisione sia così importante.

Via | Engadget

Foto | garrettheath

  • shares
  • +1
  • Mail