Spotify analizza i dati per trovare e usare i super fan per incrementare gli introiti

Spotify sta usando i dati in suo possesso per trovare i super fan e usarli per incrementare gli introiti. Ecco come.

spotify

Spotify ha nuovi progetti per incrementare gli introiti: sembra che usi i dati in suo possesso per scovare i super fan e utilizzarli per aumentare le rendite. Recentemente durante il Southwest Festival, Aluna si è incontrata con cinque fan in una sessione istituita da Spotify, ma non facente parte di concorsi tradizionali o di premi da lotteria. Si è trattato di un set-up facente parte di un più ampio piano dove Spotify aiuta gli artisti analizzando i dati e identificando i fan più appassionati. Il tutto nell'ottica di ottenere più ricavi, cosa che farebbe bene sia a Spotify sia ai musicisti.

Perché Spotify cerca i super fan?


Lucchese, CEO di The Echo Next (è un'azienda di dati musicali che Spotify ha acquisito nel 2014 e che è capace di trasformare i dati di Spotify in qualcosa che possa rendere un utile agli artisti e alla piattaforma), ha spiegato come Spotify stia cercando di trovare nuove fonti di reddito. E la chiave per sbloccarle è proprio sfruttare il mercato dei super fan.

Quello che in pratica Spotify fa è esaminare diversi indicatori, fra cui la durata e la frequenza di ascolto in modo da individuare questi super fan. Lucchese spiega che questo è essenziale perché i super fan hanno cinque volte più probabilità di spendere soldi in cose da veri appassionati come i concerti piuttosto che un ascoltatore medio. Una volta individuati i super fan, ecco che potrebbero essergli proposti dei biglietti in pre-vendita via email in via esclusiva.

Lucchese ha poi individuato le tre categorie di super fan presenti su Spotify:

  1. Streaker: sono le persone che hanno ascoltato il loro artista preferita ogni giorno nel corso dell'ultima settimana
  2. Loyalist: sono le persone che ascoltano un determinato artista più di ogni altro cantante quando sono su Spotify
  3. Regular: sono le persone che ascoltano un cantante maggiormente nel corso del mese passato

Inoltre Lucchese sostiene che grazie all'analisi di questi dati anche gli artisti ne beneficeranno nel senso che potrà aiutarli a capire come far crescere la base dei propri fan: "Se si sta cercando di mobilitare i fan per promuoversi sui social, i fan più socialmente attivi saranno anche quelli più preziosi". E tutto questo va al di là del discorso sulle royalty, è un di più rispetto a quel tipo di ricavi per i cantanti.

Via | UK BusinessInsider

Foto | jooon

  • shares
  • +1
  • Mail