La crisi di Twitter continua: l’azienda offre azioni e bonus ai dipendenti scontenti

jack dorsey

Il periodo nero in casa Twitter continua ormai da tempo. Le azioni dell’azienda hanno perso il 60% del loro valore negli ultimi dodici mesi e l'addio di alcuni dei top manager lo scorso gennaio ha contribuito a un clima di ulteriore incertezza, al punto da spingere altri dipendenti a tagliare la corda.

Twitter, per tentare di mettere un freno alla fuga dei talenti, ha quindi deciso di aumentare i pacchetti retributivi dei dipendenti più importanti per l’azienda, offrendo loro azioni e bonus che vanno dai 50 mila ai 200 mila dollari.

A rivelarlo è il Wall Street Journal, che cita fonti vicine all’azienda. Twitter sta arrancando ormai da mesi e nessuna delle novità introdotte o ipotizzate dall’azienda è riuscita o sta riuscendo nell’impresa di portare nuovi utenti al social network, che può contare su una solida base di 320 milioni di utenti. Un numero che, da troppi mesi, fa fatica ad aumentare.

twitter-azioni.jpg

Via | WSJ

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO