Su Twitter sospesi alcuni account di Anonymous associati all'hashtag #OpISIS

Su Twitter sono stati sospesi alcuni account di Anonymous associati all'hashtag #OpISIS. Andiamo a vedere il perché.

wauchulaghost

Twitter - Il gruppo hacker collettivo che va sotto il nome di Anonymous e che ultimamente ha ingaggiato una battaglia contro l'ISIS potrebbe avere un nemico ben più insidioso da affrontare rispetto agli estremisti mediorientali: Twitter, il quale sta bloccando alcuni account Anonymous associati all'hashtag #OpISIS. Dalla metà del 2015 Twitter ha aumentato i suoi sforzi per rimuovere gli account associati al terrorismo, cancellando finora qualcosa come 125.000 account collegati a gruppi estremisti fra cui anche l'ISIS. Studi recenti hanno anche dimostrato come questo sia uno strumento efficace per combattere gli sforzi di reclutamento dell'ISIS.

Twitter blocca alcuni account di Anonymous: perché?


Tuttavia questo piano di Twitter non è esente da danni collaterali. Anonymous ha riferito che un certo numero di suoi account che stanno attualmente sostenendo la lotta contro l'ISIS sono stati vittime del fuoco incrociato e temporaneamente sospesi senza alcun preavviso. L'attivista WauchulaGhost tramite un tweet su Twitter ha provato a spiegare cosa sia successo: nel tweet fa riferimento all'hashtag #OpISIS, nota operazione di Anonymous che cerca di scovare e segnalare gli account degli estremisti. Tali account vengono spesso utilizzati per diffondere immagini e testo progettati per aiutare l'ISIS nel suo proselitismo e nei suoi sforzi di propaganda.


Un altro membro di Anonymous, il quale ha deciso di rimanere anonimo, ha così commentato: "L'eliminazione degli account di Anonymous è come mordere la mano di chi ti nutre. Twitter ha più volte dichiarato che si basa su questi rapporti per bloccare gli account, stiamo fornendo questo servizio su base giornaliera, finora si parla di decine di migliaia di segnalazioni. Per questo chiedo: chi è che sta segnalando i nostri account se non l'ISIS? Si tratta di una zona di guerra digitale e Twitter sta rubando attivamente le nostre munizioni. Twitter rischia di tornare ad essere un luogo dove proliferano i sostenitori dell'ISIS e un luogo di propaganda terroristica".

Twitter per ora non ha commentato la vicenda, ma bisogna anche dire che la piattaforma di solita ripristina gli account di Anonymous nel giro di poche ore dopo essere stato avvisato dell'errore dalla comunità degli hacker.

Via | The Next Web

Foto | Screenshot dall'account Twitter di WauchulaGhost

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO