YouTube lancia 2 iniziative per sostenere le donne autrici di video

YouTube ha deciso di lanciare 2 iniziative per sostenere le donne autrici di video, ecco quali.

youtube donna

YouTube ha lanciato due interessanti iniziative in collaborazione anche con le Nazioni Unite per sostenere le donne creatrici di video sulla piattaforma. Tramite il programma YouTube Spaces i network investiranno in video creati da registi donne. Inoltre grazie alla collaborazione con le Nazioni Unite, un gruppetto di queste autrici di video su YouTube sosterranno l'uguaglianza di genere come prime "change ambassadors" nella campagna Sustainable Development Action.

YouTube e il sostegno alle donne creatrici di video


Nel corso degli ultimi mesi YouTube ha invitato un gruppetto selezionato di donne a diventare mentori e direttori creativi per aiutare altre autrici di video a creare prodotti negli YouTube Spaces di tutto il mondo. Sei le donne finora coinvolte come direttori creativi nei rispettivi settori di YouTube: Anna Akana (US), Alexys Fleming (USA), Julia Veiga Faria (Brasile), Em Ford (UK), Nilam Farooq (Germania) e Kuma Miki (Giappone).

Grazie a questo progetto sono stati creati più di 50 video, ivi inclusi quelli prodotti da Michelle Phan e GloZel che coprono tutto, dai contenuti originali ai capi di abbigliamento femminili passando anche ai tributi ai leader femminili nel corso della storia.

Per quanto riguarda invece la collaborazione con le Nazioni Unite, YouTube ha selezionato Ingrid Nilsen, Jackie Aina, Yuya, Taty Ferreira, Hayla Ghazal, Louise Pentland e Chika Yoshida: queste donne sono state nominate "ambasciatrici del cambiamento" nella campagna relativa allo sviluppo sostenibile. Per un anno queste donne lavoreranno insieme alle Nazioni Unite "per ispirare e motivare le community dei fan a livello globale", oltre che per creare video per promuovere la parità di genere.

Susan Wojcicki di YouTube ha così spiegato: "YouTube è sempre stata una piattaforma sulle quali le donne di ogni età e provenienza possono trovare le loro voci e raccontare le loro storie. Attraverso il nostro programma YouTube Spaces e la collaborazione con le Nazioni Unite rafforzeremo le voci femminili su YouTube e in tutto il mondo".

Via | The Verge

Foto | 15132846@N00

  • shares
  • Mail