Slack apre finalmente alle chiamate: ecco come abilitare l’opzione

slack-homepage.jpg

Slack, l’ottima piattaforma per la comunicazione interna ai gruppi di lavoro, sta per diventare ancora più funzionale. Il servizio, fondato nel 2013 da Stewart Butterfield, Eric Costello, Cal Henderson e Serguei Mourachov, sta finalmente iniziando ad introdurre le chiamate tra tutti i membri dei team.

La novità è stata ufficialmente lanciata in versione beta, disabilitata di default. Per abilitare le chiamate, in attesa del rollout globale, sarà sufficiente che uno degli amministratori o dei proprietari del team si rechi nelle impostazioni del Team e abiliti l’apposita voce nella sezione dedicata proprio alle chiamate. Se ancora non vedete l’opzione abbiate pazienza, il rollout della funzionalità beta è partito il 29 febbraio e raggiungerà gradualmente tutti i team, al momento soltanto da desktop (per le chiamate da smartphone e tablet bisognerà attendere ancora un po’).

Una volta attivata l’opzione avrete la possibilità di chiamare tutti i membri del vostro team, singolarmente o in gruppo. La classica icona della cornetta del telefono si andrà ad aggiungere nel menu principale di tutte le schermate di Slack: vi basterà recarvi nei messaggi diretti per chiamare un singolo contatto o nei vari canali o gruppi per chiamare in gruppo tutti gli utenti che ne fanno parte.

In questa prima fase le chiamate di gruppo supporteranno fino a 15 partecipanti. Gli utenti che non sono attivi in quel momento riceveranno un avviso di chiamata della durata di 30 secondi, mentre quelli che hanno attivato il Do Not Disturb non verranno in alcun modo notificati.

Per il momento saranno introdotte soltanto le chiamate, ma nel futuro di Slack, parola dei suoi creatori, ci saranno anche le videochiamate. E a quel punto chi usa Skype o simili per lavoro non avrà più scuse per non passare a Slack.

slack-chiamate.jpg

Via | Slack

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO