MasterCard, il pagamento tramite selfie arriverà in estate anche in Italia

Se leggendo il titolo vi siete fatti una grossa risata, sappiate che c’è ben poco da ridere. É tutto vero: MasterCard ha confermato che nel corso dell'estate rilascerà un nuovo strumento che permetterà ai clienti di utilizzare le impronte digitali o i selfie per autenticarsi e approvare i pagamenti online, già anticipato nei mesi scorsi.

Ajay Bhalla, responsabile della sicurezza presso MasterCard, ha spiegato che molti clienti non utilizzano password abbastanza forti e che introdurre i selfie o la scansione dell’impronta digitale migliorerà sensibilmente la sicurezza rispetto all’uso delle password. I test già effettuati hanno dimostrato, inoltre, che nel 92% dei casi gli utenti preferiscono questa modalità alla password classica.

Lo stesso Bhalla, certo di anticipare i tempi, si è detto convinto che entro cinque anni l’autenticazione tramite selfie o impronta digitale sarà la norma e proprio per questo MasterCard si sta muovendo su questo fronte, introducendo la novità nel corso dell'estate in diversi Paesi del Mondo, Italia compresa. Oltre al nostro Paese ci saranno: Stati Uniti, Inghilterra, Canada, Olanda, Belgio, Spagna, Francia, Germania, Svizzera, Norvegia, Svezia, Finlandia e Danimarca.

L’autenticazione tramite selfie avverrà tramite un’apposita applicazione di MasterCard che fotograferà la persona che sta facendo un acquisto in quel momento. MasterCard, per stessa ammissione di Bhalla, comparerà quella foto con quelle già autorizzate dall’utente e darà l’autorizzazione al pagamento solo in caso di riscontro positivo. Lo stesso avverrà con l’autenticazione tramite impronta digitale.

MasterCard sembra aver pensato a tutto, almeno in teoria: per evitare che qualcuno autorizzi pagamenti utilizzando una delle fotografie autorizzate dall’utente, il sistema chiederà al titolare del conto o della carta di fare l’occhiolino al momento dello scatto, escludendo quindi le foto statiche dal processo di autenticazione.

Il sistema, almeno sulla carta, è tutt’altro che perfetto - in teoria basterebbe procurarsi un video del titolare del conto mentre fa l’occhiolino per riuscire ad autorizzare una qualsiasi transazione, o anche più semplicemente modificare una serie di scatti con Photoshop per simulare un occhiolino - ma vogliamo pensare positivo e ipotizzare che in questi mesi MasterCard metterà a punto un sistema il più sicuro possibile. E, se si vogliono comunque dormire sonni tranquilli, si potrà continuare ad utilizzare gli attuali sistemi di sicurezza o affidarsi alle impronte digitali.

selfie-mastercard.jpg

Via | BBC

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail