Windows 8 consuma soltanto metà della memoria richiesta da Windows 7

Random Access Memory (RAM) di William HookWindows 8 consuma appena metà della memoria attualmente richiesta da Windows 7: è il risultato di una serie di test effettuati sulla stessa configurazione hardware con entrambi i sistemi operativi. Il risparmio potrebbe raggiungere il 50% e l'utilizzo del processore equivalere persino a un quinto rispetto alle esigenze di Windows 7.

In particolare, Windows 7 - SP1 sfrutta il 5% della Central Processing Unit (CPU) e 404Mb di Random Access Memory (RAM): a Windows 8 bastano l'1% di CPU e 281Mb di RAM. Il test d'esempio mostra un guadagno del 400% sul processore e del 29,75% sulla memoria. Il nuovo sistema operativo di Microsoft potrà funzionare, così, sui tablet.

Lo sviluppo di Windows 8 ha tenuto in grande considerazione sia il risparmio energetico sia la possibilità d'eseguire il sistema operativo su dispositivi portatili dotati di una memoria relativamente ridotta. Per utilizzare discretamente Windows 8 dovrebbe bastare soltanto 1Gb di RAM: è l'ammontare previsto, in genere, sui netbook.

Fotografia | William Hook

  • shares
  • +1
  • Mail
15 commenti Aggiorna
Ordina: