Project Skybender, da Google droni a energia solare per trasmettere Internet 5G

Dopo Project Loon, Google tira fuori dal cappello un'altra mirabolante idea per portare Internet via cielo: ecco Project Skybender.

google-skybender.jpg

Dopo Project Loon, lo stesso team di Google ha in cantiere qualcosa di diverso. Si chiama Project Skybender, ed è destinato a portare Internet 5G nelle varie zone del mondo attraverso droni alimentati a energia solare. Gli esperimenti sarebbero già cominciati in New Mexico, in collaborazione con Virgin Galactic presso il suo terminal "Gateway to Space".

La tecnologia di trasmissione si baserebbe sull'uso delle onde millimetriche, capaci di far viaggiare i dati a una velocità 40 volte superiore a LTE, candidandosi così a diventare la base di Internet 5G. Secondo quanto ricorda Engadget, la DARPA avrebbe iniziato i suoi lavori su questo tipo di tecnologia a partire dal 2012.

Secondo il professore Jacques Rudell dell'università di Washington, il vantaggio delle onde millimetriche sarebbe la possibilità di accedere a un nuovo spettro, separato da quello della rete cellulare esistente già sovraffollato. Il problema delle stesse onde, tuttavia, sarebbe quello di avere un raggio molto corto, attualmente non confrontabile con il segnale mobile attuale.

La soluzione di Google sarebbe dunque quella di far piovere il segnale dal cielo, usando un "aereo opzionalmente pilotato" chiamato Centaur e il drone di cui sopra chiamato Solara 50, realizzato appositamente da Titan Aerospace. La società di Mountain View sarebbe in possesso del permesso della FCC per continuare i test fino al prossimo mese di luglio.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO