Twitter, quattro top manager lasciano l’azienda

Jack Dorsey

Terremoto in casa Twitter, dove le cose non sono più rose e fiori ormai da tempo. Questa mattina il CEO dell’azienda, Jack Dorsey, ha confermato che quattro top manager hanno ufficialmente “deciso di lasciare l’azienda”.

A dire addio a Twitter sono stati Katie Jacobs Stanton, responsabile dei rapporti con i media, Kevin Weil, responsabile di sviluppo e progettazione, Alex Roetter, responsabile dell'engineering e Brian Schipper, capo delle risorse umane. A questi si è aggiunto anche il capo di Vine, Jason Toff, che passerà ad occuparsi dei progetti per la realtà virtuale per Google.

Dorsey ha spiegato che la decisione di lasciare Twitter da parte dei quattro appena citati è stata volontaria, ma in tanti si stanno domandando cosa succederà dopo questo addio di cinque elementi che fino a ieri ricoprivano posizioni chiave all’interno dell’azienda.


La situazione di difficoltà in cui si trova Twitter da tempo è ben nota: la piattaforma non riesce ad aumentare il proprio bacino di utenti o ad attirare a sé i pubblicitari, così come non riesce da tempo a lanciare nuovi prodotti in grado di rimanere rilevanti in un mercato già così ricco. Pochi mesi fa l’azienda si è vista costretta a tagliare dell’8% la propria forza lavoro - 336 dipendenti mandati a casa - e le azioni hanno perso circa il 36% del valore.

twitter-azioni.jpg

L’addio di cinque persone nelle alte sfere dell’azienda, insomma, non sembra che confermare il momento difficile in cui si trova Twitter e la preoccupazione degli investitori è alle stelle.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO