Microsoft HoloLens, scarsa durata della batteria e visibilità ridotta

Lo sviluppo di HoloLens, la tecnologia per la realtà aumentata targata Microsoft, prosegue senza sosta e se il suo arrivo sul mercato non è previsto per almeno i prossimi due anni, in queste ultime ore sono emersi nuovi dettagli su questa prima versione del dispositivo, quella che arriverà nel primo developer kit entro la fine del primo trimestre del 2016, intorno al mese di marzo.

É Microsoft a rivelare che tutte le applicazioni compatibili con Windows 10 funzioneranno anche su HoloLens, previsto per essere utilizzato in modalità esclusivamente wireless, via Wi-Fi e Bluetooth. Questo, però, influirà sensibilmente sulla durata della batteria, che allo stato attuale avrà una vita molto limitata.

Con un utilizzo intensivo, HoloLens dovrà essere ricaricato dopo appena due ore e mezzo, che saliranno a 5 e mezzo con un utilizzo meno intensivo.

Il campo di visione sarà molto simile a quello di un monitor da 15 pollici posizionato a circa mezzo metro dal viso dell’utente. Chi si aspettava una visione ben più ampia, al pari di quella delle immagini promozionali diffuse da Microsoft, dovrà ricredersi. L’azienda di Redmond ha spiegato che si tratta di un buon compromesso tra la durata della batteria e il prezzo finale del dispositivo, che al momento è decisamente alto: l’edizione per gli sviluppatori, ancora senza data di uscita, costerà intorno ai 3 mila dollari.

Via | Petri

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO