Netflix bloccherà l'accesso da VPN e proxy

netflix-schermata-usa.jpg

Per anni Netflix ci ha permesso di fare come volevamo, rendendo possibile accedere al catalogo di un determinato Paese pur trovandoci altrove, utilizzando VPN o proxy più o meno in totale libertà. Ora, però, le cose stanno per cambiare.

Netflix ha da poco aperto le porte a tutto il Mondo. Salvo pochissime eccezioni, chiunque ora ha la possibilità di accedere a Netflix ovunque si trovi e questo cambia inevitabilmente le carte in tavola. Se fino a poco tempo Netflix ha sempre chiuso un occhio - gli utenti non raggiunti da Netflix che riuscivano a utilizzare una VPN pagavano comunque l’abbonamento al sevizio - ora l’accesso a Netflix di un altro Paese è limitato soltanto al catalogo, più vasto in Stati Uniti e UK rispetto a quello di altri Paesi, Italia compresa.

Ed è proprio a questo che Netflix sta lavorando: portare sempre più contenuti in tutti i Paesi, sempre rispettando i limiti geografici imposti dalle varie licenze. Col tempo la situazione migliorerà, ma intanto Netflix ha annunciato che a partire dalle prossime settimane gli utenti che utilizzeranno un proxy o una VPN per accedere al servizio riusciranno a vedere soltanto la versione di Netflix disponibile nel loro Paese.

La tecnologia continua ad evolversi e noi ci evolviamo con essa.

Noi italiani, a conti fatti, non possiamo lamentarci troppo: il catalogo disponibile nel nostro Paese non è certamente tra i più ricchi al Mondo, ma cresce esponenzialmente giorno dopo giorno e allo stato attuale è comunque una spanna sopra a quanto offerto dalla concorrenza. E’ vero, al momento non possiamo gustarci House Of Cards o l’intera filmografia di Julia Roberts, ma diamo tempo al tempo. E, nel frattempo, gustiamoci le migliaia di contenuti già disponibili.

Via | Netflix

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

I VIDEO DEL CANALE TECNOLOGIA DI BLOGO