Microsoft avviserà gli utenti in caso di possibile spionaggio di Stato

microsoft-satya-nadella.jpg

Dopo Facebook, Google e Yahoo, anche Microsoft ha annunciato che da oggi in poi avviserà gli utenti di Outlook.com nel caso di violazione - o presunta tale - da parte di hacker governativi.

Da circa due anni chi utilizza il servizio di posta elettronica di Microsoft viene avvisato nel caso in cui il proprio account è vittima di accessi non autorizzati, ma fino a questo momento l’azienda di Redmond non ha mai fornito informazioni dettagliate sui presunti autori di questi attacchi. Ora, però, seguendo l’esempio degli altri giganti della tecnologia, Microsoft ha deciso di rivedere la propria politica:

Il panorama delle minacce è cambiato e anche il nostro approccio ha subito delle modifiche. Ora invieremo notifiche e forniremo assistenza quanto riterremo che l’attacco sia sponsorizzato da un Governo.

Il cambiamento di politica è stato annunciato pochi giorni dopo che Reuters ha chiesto apertamente a Microsoft perchè nel 2011, dopo una serie di violazioni condotte dalle autorità cinesi ai danni di alcuni utenti di Hotmail leader di minoranze tibetane e uiguri, decise di non avvisare le vittime fornendo loro tutti i dettagli.

  • shares
  • +1
  • Mail