WhatsApp, privacy a rischio? Secondo una ricerca raccoglie i dati delle telefonate

Facebook WhatsApp

WhatsApp è davvero così privato? Qualche dubbio arriva dai risultati di una ricerca condotta dall'Università di Brno, in Repubblica Ceca, secondo la quale l'applicazione raccoglierebbe i dettagli sulle chiamate effettuate dal dispositivo dove essa è installata. L'acquisizione di tali dati sarebbe finalizzata all'invio verso i server di WhatsApp, rendendo così le informazioni sensibili a un eventuale attacco hacker ai danni della piattaforma.

Per scoprire la raccolta dei dati, lo staff dell'università ha invece realizzato uno speciale tool, in grado di decrittare le comunicazioni tra un telefono Android e i server di WhatsApp. A La ricerca potrà rivelarsi inoltre utile per eventuali studi aggiuntivi: si tratta infatti di un buon punto di partenza per l'analisi forense dei dati trasmessi da WhatsApp.

I ricercatori mettono però un freno ai facili allarmismi, anticipando che per ottenere in modo fraudolento questi dati bisognerebbe avere accesso sia ai dati sul dispositivo, sia al completo traffico di rete generato. Qualche dubbio riguarda però la gestione dei dati ottenuti dall'applicazione, che ricordiamo è legata al social network Facebook dopo l'acquisizione effettuata da quest'ultimo.

Via | Metro.co.uk

  • shares
  • +1
  • Mail