Twitter porta il limite dei following da 2 mila a 5 mila

Twitter logo is displayed at the entrance of Twitter headquarters in San Francisco on March 11, 2011 in California  A US judge on Friday ordered Twitter to hand over data of three users in contact with the controversial website WikiLeaks, rejecting arguments the move violated freedom of speech and privacy.  President Barack Obama's administration obtained a court order last year seeking information from the Twitter accounts as it considers action against WikiLeaks, which has released a flood of secret diplomatic documents.     AFP Photo / Kimihiro HOSHINO (Photo credit should read KIMIHIRO HOSHINO/AFP/Getty Images)

Twitter fa contenti tutti i maniaci del following, quelli che vogliono seguire tutti indipendentemente dal numero di follower che hanno ottenuto. Che poi è quello che fanno quelli che vogliono ottenere maggiori follower: seguire più persone possibile nella speranza di farsi seguire.

Fino ad oggi, però, il following selvaggio non era permesso. O meglio, si potevano seguire fino a 2 mila persone prima che Twitter bloccasse questo comportamento, chiedendo all’utente di avere più follower prima di continuare a seguire più utenti.

Da oggi quel limite è stato portato a 5 mila. Questo significa che ogni utente, pur non avendo alcun follower, potrà seguire fino a 5 mila account prima di vedersi avvisato da Twitter. Nelle FAQ appena aggiornate si legge:

Se raggiungi questo limite, ti avvisiamo visualizzando un messaggio di errore nel tuo browser. Dovrai attendere di avere tu stesso un maggior numero di follower prima di poter seguire altri utenti. Ad esempio, non puoi seguire 10.000 persone se sono solo 100 le persone che seguono te. Se raggiungi un limite giornaliero o totale, ti visualizziamo un messaggio di errore per informarti che hai raggiunto un limite tecnico imposto per limitare il comportamento di account di spam e per salvaguardare il sito.

Il perchè di questa mossa non è stato spiegato, ma appare probabile che il social network, che da un po’ di tempo a questa parte stenta a crescere, abbia potenziato i propri strumenti contro lo spam e abbia fiducia del fatto che adesso, pur aumentando quel limite, la piattaforma non verrà invasa da orde di spammatori.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail