Jodie Foster sostiene il SETI: spera che la ricerca possa continuare

SETI@homeJodie Foster, che nel 1997 ha interpretato Eleanor Arroway in Contact, è tra gli oltre duemilacinquecento donatori privati del SETI: è l'istituto di ricerca della University of California - Berkeley, fondato rintracciare forme di vita aliene attraverso il calcolo distribuito. I programmi del SETI erano stati interrotti per la crisi.

L'attrice hollywoodiana è convinta che l'Allen Telescope Array (ATA) debba continuare a funzionare, perché sia possibile rintracciare segnali di vita extra-terrestre. Eleanor Arroway, il personaggio della Foster in Contact, era proprio una ricercatrice del SETI: evidentemente, per l'attrice è stato più che un ruolo cinematografico.

La raccolta fondi per salvare il SETI dovrebbe terminare per la fine dell'anno. Tuttavia, l'istituto ha già superato i $200,000 previsti per il proprio mantenimento in donazioni. Il programma per il calcolo distribuito, cioè SETI@home, dovrebbe continuare ad aggiornare le unità inviate agli utenti per coprire le aree del satellite.

Via | AFP

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: