WhatsApp per Android, come fare il backup su Google Drive

google-drive1.jpg

Aggiornamento del 23 ottobre 2015 - A cura di Rosario.

Dopo l'anticipazione d'inizio mese, finalmente WhatsApp è stato aggiornato rendendo possibile il backup dei dati su Google Drive. Chi vuole conservare tutte le informazioni dell'applicazione sul cloud dell'azienda di Mountain View può dunque iniziare a farlo dopo averla aggiornata tramite il solito Play Store. Riuscirci è molto semplice:


  • Dall schermata principale con l'elenco delle chat, fare tap sull'icona coi tre punti verticali in alto a destra e selezionare "Impostazioni"

  • Selezionare la voce "Chat e chiamate"

  • Selezionare "Backup delle chat"

  • Sotto la voce "Backup su Google Drive" selezionare l'opzione temporale desiderata e configurare l'account Google da usare per questa operazione

  • Se si vogliono includere anche i video, spuntare l'apposita voce più in basso, mentre è consigliato lasciare che il backup venga eseguito solo tramite Wi-Fi

  • Adesso, il backup di WhatsApp sarà eseguito su Google Drive alla scadenza dell'intervallo di tempo che avete scelto. Se avete selezionato l'opzione manuale e volete lanciarlo subito, fate clic sul bottone Esegui"

Il backup di WhatsApp su Google Drive potrà essere usato per qualsiasi installazione della popolare app di comunicazione: sia in caso di cambio telefono, sia per eventuali ripristini del modello attuale. Nel salvataggio sono inclusi chat, messaggi vocali, foto e, a seconda della propria scelt, video.

WhatsApp per Android, in arrivo backup e ripristino via Google Drive

whatsapp-03.jpg

Post originale del 8 ottobre 2015 - A cura di Rosario.

WhatsApp per Android aggiungerà a breve il supporto a Google Drive, per effettuare backup e ripristino dei propri file tra dispositivi diversi. La collaborazione con Google permetterà dunque alla popolare app di messaggistica di mantenere per sempre gli elementi salvati sul proprio telefono, anche cambiando quest'ultimo.

La nuova versione di WhatsApp per Android porterà nel cloud chat, messaggi vocali, foto e video, permettendo di "ripristinare tutto su un nuovo dispositivo con appena un paio di tap". Uno strumento decisamente utile, visto che fino a questo momento passando da uno smartphone a un altro si perdevano tutti quanti i dati e le conversazioni. Brian Acton, fondatore di WhatsApp, spiega il perché della scelta di Google Drive:

"È stata una scelta facile. Offre l'esperienza nativa su Android che noi vogliamo per i nostri utenti e la possibilità di crescere insieme a noi."

La maggioranza degli utenti WhatsApp è attualmente su Android: sul robottino l'app può infatti contare 900 milioni di utenti. La nuova funzionalità arriverà sui telefoni di questa piattaforma in modo graduale, come spesso accade.

Via | Bgr.com

  • shares
  • Mail