Ecco NeoKylin, il sistema operativo con cui la Cina vuole rimpiazzare Windows

Nonostante Windows sia il sistema operativo dominante anche in Cina, le autorità locali non vedono di buon occhio l'uso di un software proveniente dall'estero. Per questo motivo, il governo cinese sta lavorando per rimpiazzare Windows, offrendo un'alternativa locale: si chiama NeoKylin, a cui Quartz ha dedicato un lungo post con tanto di immagini e video a corredo.

Approfittando della fine del supporto a Windows XP, in Cina sembra essere arrivato definitivamente il momento di NeoKylin, costruito strizzando l'occhio proprio alla vecchia versione del sistema operativo di Microsoft. Anche la versione testata mostra infatti elementi del tutto simili a quelli di XP, con alcune applicazioni preinstallate: Firefox per il web browsing, un lettore musicale, GIMP, una calcolatrice e così via.

Provando a installare altri tool, come Chrome, si viene però bloccati dal sistema, che per l'aggiunta di software permette di fare uso solo di una versione di yum con una sorgente predefinita. Oltre alla gallery qui sopra con alcuni screenshot di NeoKylin, potete trovare anche un lungo video che ne mostra il funzionamento.

  • shares
  • Mail