Google vs. l’antitrust UE: la risposta ufficiale di Mountain View

Google ha annunciato di aver risposto ufficialmente alle accuse della Commissione Europa e di essere pronto a fornire tutte le prove e sostegno del proprio pensiero.

Google ha risposto ufficialmente alle accuse di abuso di posizione dominante mosse dalla Commissione Europea lo scorso aprile, respingendo di fatto ogni addebito, ovviamente motivando tutto nel dettaglio, a cominciare da Google Shopping che, secondo l’UE, avrebbe tolto traffico ai siti di e-commerce.

Google su questo punto gioca brevemente la parte della vittima. Prima sottolinea come l’UE non sarebbe riuscita a dare un supporto concreto all’accusa mossa, poi spiega che l’analisi effettuata in relazione agli ultimi dieci anni ha mostrato come la visualizzazione degli annunci pubblicitari tra i risultati delle ricerche non avrebbe influito in modo sostanziale sul traffico diretto verso i siti aggregatori di offerte.

L’universo dei servizi di shopping ha visto un enorme aumento di traffico da Google, la diversificazione dei protagonisti, l’arrivo di nuovi investimenti e l’espansione delle possibilità per i consumatori. Google ha portato più di 20 miliardi di click gratuiti agli aggregatori negli ultimi dieci anni in tutti i Paesi dell’UE, con un aumento del traffico del 227%.

L’azienda di Mountain View va avanti, sottolineando il proprio impegno sulla qualità del servizio offerto, illustra gli annunci pubblicitari di Google Shopping introdotti nel 2012, che è quello che troviamo anche oggi nei risultati delle ricerche. Google spiega che questo formato non è anti-competitivo, ma che l’algoritmo è stato realizzato per massimizzare la rilevanza degli annunci in relazione all’interesse degli utenti.

Nell’accompagnare il post in oggetto con un video che illustra nel dettaglio il binomio Google e Shopping, l’azienda di Mountain View conclude sottolineando ancora una volta che le conclusioni preliminari della Commissione Europea sono sbagliate dal punto di vista dei fatti, della legge e dell’economia.

Siamo impazienti di discutere la nostra replica e fornire le prove delle nostre affermazioni davanti alla Commissione, nell’interesse di promuovere una competizione aperta.

google-shopping.jpg

Via | Google

  • shares
  • +1
  • Mail