Facebook lancia M, assistente vocale in stile Siri

Facebook ha lanciato l'assistente vocale M, la risposta del social network di Mark Zuckerberg a Siri.

facebook logo

Facebook - Sembra che Facebook stia testando una nuova funzionalità: si tratta di un assistente vocale in stile Siri che si chiamerà M. Per ora pare che M sia disponibile solamente sull'app di Facebook Messenger e, oltretutto, è ancora in fase di test per un gruppetto di un centinaio di persone selezionate nella San Francisco Bay Area. Ok, lo dico ora, così mi tolgo il pensiero: con tutti i nomi che potevano dargli, dovevano per forza usare una singola lettera? Sembra di stare in Men in Black. Ok, fine della parentesi. Non dovrebbe stupire nessuno il fatto che Facebook si voglia dotare di un assistente vocale: i dispositivi della Apple hanno Siri incoroporato nell'iPhone, Google sta cercando di far crescere Google Now e Microsoft si dedica anima e corpo a Cortana.

Facebook: come funziona l'assistente vocale M?

David Marcus di Facebook ha spiegato in un post su Facebook che M è supportato da una AI addestrata e controllata da persone. Tecnicamente Facebook dal punto di vista degli assistenti vocali è in leggero svantaggio in quanto Siri è integrata nei device iOS, mentre Google Now è di casa sui dispositivi Android: nonostante ciò, Facebook è sicuro che M diventerà uno strumento importante che aiuterà gli utenti ad acquistare prodotti e beni più facilmente. Il che vuol dire generare anche maggiori introiti per Facebook.

Marcus ha così spiegato: "Cominciamo a capire quali siano le vostre intenzioni verso le cose che volete fare. Le intenzioni spesso poi portano a comprare qualcosa o a fare una transazione e questo è anche un sistema per noi per fare soldi nel corso del tempo".

Utilizzare M dovrebbe essere facile: basterà cliccare sull'apposito pulsantino che comparirà all'interno dell'app di Messenger. Potremo inviare messaggi sfruttando M oppure potremo chiedere indicazioni per ristoranti e affini. Chissà se M ci canterà canzoncine in stile Siri? La maggior differenza fra M e i vari Siri e affini sarà che potremo usare un linguaggio meno formale nel formulare le domande. Ancora non è dato sapere quando M verrà rilasciato in tutto il mondo.

Via | UK BusinessInsider

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail