Google inizia a includere i tweet nei risultati delle ricerche da desktop

All’accordo raggiunto lo scorso febbraio tra Google e Twitter ha fatto seguito, negli ultimi mesi, una fase di test che ha visto il motore di ricerca includere i tweet più rilevanti nei risultati delle ricerche degli utenti. Ora quella fase di prova si è conclusa e la funzionalità è stata estesa a tutti gli utenti. O meglio, a tutti gli utenti che utilizzano Google in lingua inglese.

Si tratta comunque di un primo e importante passo verso il rollout globale: indipendentemente dalla piattaforma utilizzate per accedere a Google, desktop o mobile, da qualche ora i tweet compaiono ufficialmente tra i risultati delle ricerche, ovviamente in modo pertinente rispetto alle parole chiave cercate. Se, ad esempio, volete saperne di più su Barack Obama, tra i risultati compariranno anche i suoi ultimi tweet, come potete vedere nel breve video in apertura.

Come accade per altri contenuti inseriti nel risultati delle ricerche, anche i tweet che compariranno sia nella versione desktop che in quella mobile di Google saranno visualizzati in modalità carosello subito sotto ai primi risultati: potrete così scorrere gli ultimi tweet senza dover lasciare la pagina in cui vi trovate.

Non si hanno notizie, al momento, di un rollout esteso anche agli utenti del resto del Mondo, ma siamo certi che non dovremo attenere a lungo.

barack-obama-tweet-google.jpg

  • shares
  • +1
  • Mail