Danimarca, arrestate due persone per aver creato guide online per PopCorn Time

popcorn-time.jpg

Il successo di PopCorn Time, ribattezzato fin da subito “il Netflix dei pirati”, è innegabile e si misura anche dall’intensità della lotta che le major di Hollywood e non solo gli stanno facendo. L’ultimo affondo nei confronti del servizio arriva dalla Danimarca.

Le autorità danesi hanno chiuso i siti Popcorntime.dk e Popcorn-time.dk, sequestrato i due domini e arrestato i due ragazzi che li gestivano. Fin qui non ci sarebbe nulla di particolarmente curioso, non è certo la prima volta che vengono compiuti arresti in relazione a violazioni di copyright, ma in questo caso la colpa dei due giovani è stata quella di aver discusso pubblicamente di PopCorn Time.

I due portali, infatti, non contenevano materiale protetto da copyright o link ad esso, ma erano delle semplici guide su PopCorn Time, siti in cui venivano raccolte notizie relative al servizio illegale e FAQ che spiegavano ai visitatori come installare e utilizzare l’applicazione.

Tanto è bastato per far scattare il raid e arrestare i due gestori delle pagine, che ora rischiano fino a 6 anni di carcere.

Via | TF

  • shares
  • +1
  • Mail